REGIONE DEL VENETO

Coronavirus - aggiornamento

Pubblicata il 30/03/2020

30/03/2020
Abbiamo ricevuto da poco l'aggiornamento dei casi maranesi positivi al tampone Covid-19, e ve ne diamo qui comunicazione, in quanto una nostra concittadina è risultata positiva.  Questo riscontro giunge a conferma dei pesanti sintomi della polmonite, ormai in via di attenuazione, che da settimane la costringono a casa con febbre. Questa persona aveva comunque responsabilmente optato per un rigoroso isolamento sin dalle prime manifestazioni della malattia. La signora è seguita dal suo medico e dall'ufficio igiene Ulss7 ed è in costante contatto con il Sindaco, mentre prosegue la sua quarantena presso la sua abitazione. Salgono dunque a 10 i maranesi positivi al tampone.

28/03/2020
Ci è stato comunicato poco fa che un nostro concittadino risulta positivo al tampone Covid-19.
Si tratta di un signore che da circa un mese si trova ricoverato fuori provincia per motivi non inerenti al Coronavirus. I sintomi  sembrano, al momento, non preoccupanti. Il  Sindaco è in contatto con i familiari, le consuete procedure sono in atto. I casi maranesi totali salgono quindi a 9.
Vi diamo conto anche di una buona notizia, che riguarda il primo caso maranese: la signora risulta negativa ai due tamponi di riscontro, da ieri ha terminato l'isolamento e si è ricongiunta con la sua famiglia. Non vi aggiorneremo ulteriormente su di lei.

26/03/2020
Abbiamo da poco avuto notizia di un ulteriore riscontro positivo al tampone Covid-19. Si tratta di un concittadino che da alcuni giorni è ricoverato all'Ospedale di Santorso con lievi sintomi da polmonite. Il Sindaco ha sentito i familiari, le sue condizioni sono discrete. Il numero dei casi positivi maranesi sale quindi a 8.


Con questa comunicazione desideriamo inoltre fornire, tutelando doverosamente la riservatezza, un aggiornamento sulla situazione dei nostri concittadini positivi al tampone Covid-19, ridefinendo il quadro complessivo. Anche se qui li dobbiamo indicare con dei numeri, che si riferiscono alla cronologia dei casi, è ovvio che per noi non si tratta di numeri, ma di persone, uomini e donne ai quali abbiamo espresso ed esprimiamo solidarietà e vicinanza, e con essi alle loro famiglie.
Tutti sono seguiti dall'ufficio Igiene dell'ulss 7 pedemontana e vengono supportati per ogni evenienza da Protezione civile e servizi sociali del Comune.
Il Sindaco è in contatto costante con loro o con uno stretto familiare.
nr1 (comunicazione del 5 marzo): la signora si trova ancora in isolamento in una abitazione, non ha più alcun sintomo da Coronavirus ed attende l'esito del secondo tampone di riscontro. Il nucleo familiare ha terminato la quarantena e non ha sintomi.
nr2 (comunicazione del 13 marzo): la signora è ancora ricoverata, ma in buone condizioni, ed attende l'esito del secondo tampone. Anche il nucleo familiare attende, senza sintomi, indicazioni sull'eventuale protrarsi della quarantena.
nr3 (comunicazione del 16 marzo): il signore è stato dimesso oggi dall'ospedale in quanto risultano negativi i due tamponi di riscontro. Il nucleo familiare è ancora in quarantena senza sintomi. A fronte di questa buona notizia non daremo ulteriori aggiornamenti su questo caso.
nr4 (comunicazione del 18 marzo): il signore è in netto miglioramento, senza febbre, e prosegue col suo nucleo familiare la quarantena che aveva iniziato, in autonomia, ben prima del riscontro positivo al tampone.
In merito al quinto caso vi abbiamo purtroppo dato notizia, con apposita comunicazione dei giorni scorsi, del decesso della signora presso il centro servizi per anziani dove risiedeva.
nr6 (comunicazione del 21 marzo): il signore si trova domiciliato da tempo presso un altro Comune, pur essendo cittadino maranese. Ha febbre, ma in miglioramento, ed è seguito dal suo medico.
nr7 (comunicazione del 21 marzo): il signore è in quarantena presso la sua abitazione, non ha febbre e sta bene. Il nucleo familiare non ha sintomi ed è in quarantena.


23/03/2020 ore 16.00

Dobbiamo purtroppo darvi una triste notizia, relativa al quinto caso maranese di positività al tampone Covid-19, comunicatovi lo scorso 19 marzo. La signora, ospite molto anziana di una casa di riposo in un altro Comune, è deceduta ieri pomeriggio. Il Sindaco ha espresso stamattina ai familiari le più sentite condoglianze e la vicinanza della comunità maranese. Il criterio di riservatezza sin qui utilizzato è ancora più importante ora, per rispettare il dolore di questi nostri concittadini.

23/03/2020
Alla luce dell'attuale carenza presso l'ospedale e le strutture residenziali del territorio, si fa richiesta a cittadini e aziende del territorio di mettere a disposizione i seguenti presidi protettivi:  COMUNICATO URGENTE CONSEGNA MATERIALE PER OPERATORI SANITARI

21/03/2020
Questa mattina ci è stata data comunicazione di due nuovi casi di positività al tampone Covid-19. Si tratta di due nostri concittadini che sono in convalescenza, con sintomi lievi, presso le loro abitazioni. L'ufficio igiene Ulss7 li ha contattati per fornire a loro ed ai loro nuclei familiari tutte le informazioni e disposizioni necessarie. Uno dei due signori, tuttavia, pur essendo ufficialmente residente a Marano, è di fatto domiciliato presso un altro Comune. Il Sindaco ha contattato il collega interessato per metterlo al corrente della situazione. Sale quindi a 7 il numero totale dei casi positivi maranesi. 

20/03/2020 ore 16.00
Si pubblica il testo integrale dell'ordinanza firmata oggi dal Presidente della Regione Veneto contenente disposizioni urgenti per contrastare l'assembramento di persone nel nostro territorio, valevole fino al 03 aprile 2020.

 

In sintesi, prevede:
Chiusi parchi e giardini pubblici

Sono chiusi parchi e giardini pubblici o analoghi ambiti per attività motoria di qualsiasi natura, siti nel territorio regionale.

Limitati l'uso delle biciclette e gli spostamenti a piedi

L’uso della bicicletta o di analogo altro mezzo di locomozione e lo spostamento a piedi nei centri urbani e in territorio extraurbano, sono soggetti a limitazioni in tutto il territorio regionale. Sono consentiti gli spostamenti con le suddette modalità e mezzi, esclusivamente per comprovate esigenze lavorative di lavoro, motivi di salute, situazioni di necessità.

Passeggiate, anche con il cane, entro 200 metri da casa
Nel caso in cui la motivazione degli spostamenti suddetti sia l’attività motoria o l’uscita con l’animale di compagnia per le sue necessità fisiologiche, la persona è obbligata a rimanere nelle immediate vicinanze della residenza o dimora, e comunque a distanza non superiore a 200 metri, con obbligo di documentazione agli organi di controllo.

Negozi chiusi la domenica, eccetto farmacie, parafarmacie e edicole
L’apertura degli esercizi commerciali di qualsiasi dimensione per la vendita di generi alimentari esentate dalla sospensione, compresi gli esercizi minori interni ai centri commerciali, è vietata di domenica. Si riconferma invece l’apertura di farmacie, parafarmacie ed edicole.

Nei negozi si entra uno per famiglia
Nell’accedere agli esercizi aperti al pubblico per approvvigionarsi del necessario c'è l'obbligo di limitare l’accesso a un solo componente del nucleo familiare, salvo comprovati motivi di assistenza ad altre persone.

Stazioni di servizio
L’apertura degli esercizi di somministrazione di alimenti e bevande, posti nelle aree di servizio e di rifornimento carburante fuori del centro abitato è consentita lungo la rete autostradale e lungo la rete delle strade extraurbane principali. È limitata dalle ore 6.00 alle ore 18.00, dal lunedì alla domenica, per gli esercizi posti lungo le strade extraurbane secondarie. Non è consentita nelle aree di servizio e rifornimento ubicate nei tratti stradali che attraversano centri abitati.


20/03/2020 ore 10:30
Siamo stati informati ieri sera del riscontro positivo al tampone Covid-19 di una nostra concittadina. Si tratta del quinto caso maranese. La signora, tuttavia, risiede in un centro servizi per anziani di un altro Comune, dove è seguita nel modo opportuno. Il Sindaco è in contatto con i familiari.
Anche nel caso delle altre quattro persone maranesi positive, il Sindaco si sta relazionando telefonicamente con gli interessati e le loro famiglie per sincerarsi delle loro condizioni e tenere monitorata la situazione. Fortunatamente, per tutti e quattro si registra un netto miglioramento e alcuni stanno attendendo il responso del nuovo tampone effettuato. Per tutti sono attive le procedure coordinate dall'
Azienda Ulss 7 Pedemontana; la Protezione Civile è operativa sul territorio.


18/03/2020 ore 17:00
Ci é stato da poco comunicato che un nostro concittadino è risultato positivo al tampone Covid-19. Si tratta del quarto caso maranese. L'uomo è attualmente in quarantena presso la propria abitazione e non ha sintomi gravi. Tutte le procedure necessarie, in coordinamento con l'Azienda Ulss 7 Pedemontana e la Protezione civile, sono in atto per garantire la pubblica sicurezza.

16/03/2020 ore 10:15
Ci é stato da poco comunicato che un nostro concittadino è risultato positivo al tampone Covid-19.
Si tratta del terzo caso maranese. L’uomo è attualmente ricoverato all'ospedale di Santorso, dove si era recato in questi giorni con tosse e sintomi da polmonite. Le sue condizioni sono discrete.

Tutte le procedure necessarie, in coordinamento con l'Azienda Ulss 7 Pedemontana e la Protezione civile, sono in atto per garantire la pubblica sicurezza.

In merito ai due casi positivi precedenti: nel primo, la donna è stata trasferita in quarantena in un appartamento, per proseguire la terapia di trattamento; nel secondo, la donna è ancora ricoverata all’ospedale di Santorso, ma le sue condizioni sono in deciso miglioramento. 
 
Ricordiamo che per contenere il contagio si deve evitare di uscire di casa. Si può uscire per andare al lavoro, per ragioni di salute o per altre comprovate necessità, quali l’acquisto di beni necessari.
http://www.governo.it/it/articolo/decreto-iorestoacasa-domande-frequenti-sulle-misure-adottate-dal-governo/14278 
#iorestoacasa  

 


Accesso ai Servizi Comunali: Invito ad utilizzare modalità telefoniche e telematiche Con  il DPCM 11 marzo 2020, il Governo adotta misure più restrittive, valide fino al 25 MARZO 2020.
Tutte le altre disposizioni previste dai DPCM 8 e 9 marzo sono valide sino al 3 aprile.
*Resta fermo l'invito a limitare ogni spostamento ai soli motivi di lavoro, salute, situazioni di necessità.*
Di seguito le nuove disposizioni di maggior rilievo per la cittadinanza.
✅ APERTE ATTIVITÀ' DI VENDITA DI GENERI ALIMENTARI e di PRIMA NECESSITA'. In particolare: supermercati, rifornimento benzina con rispetto norme di sicurezza.
❌ CHIUSI I MERCATI settimanali.
✅ APERTE EDICOLE, TABACCAI, FARMACIE, PARAFARMACIE con rispetto norme di sicurezza.
❌ SOSPESE ATTIVITA' DI RISTORAZIONE (bar, ristoranti, gelaterie, pasticcerie) ad eccezione di MENSE e CATERING CONTINUATIVO con rispetto distanza di sicurezza.
✅ CONSENTITA solo RISTORAZIONE CON CONSEGNA A DOMICILIO nel rispetto di norme igienico-sanitarie e distanza di sicurezza.
❌ SOSPESE ATTIVITÀ' COMMERCIALI AL DETTAGLIO sia nei negozi di paese, sia nei centri commerciali.
✅ APERTI SERVIZI BANCARI, FINANZIARI, ASSICURATIVI con rispetto norme di sicurezza.
❌SOSPESE ATTIVITA' DI SERVIZIO ALLA PERSONA (inclusi parrucchiere, barbieri, estetisti).
✅ APERTE LAVANDERIE e POMPE FUNEBRI con rispetto norme di sicurezza.
✅APERTE ATTIVITA' DEL SETTORE AGRICOLO con rispetto norme di sicurezza.
✅APERTE ATTIVITA' PRODUTTIVE con invito ai datori ad utilizzare lavoro agile (da casa), ferie, congedi retribuiti per ridurre spostamenti e contatti, sempre con rispetto delle norme di sicurezza.

Modulo di autocertificazione per spostamenti Ecco una sintesi dei comportamenti che siamo tenuti ad adottare:
Se ho la febbre? Sopra i 37.5 °C chiamare il medico di base, stando a casa e NON andare al pronto soccorso.
Posso muovermi per motivi sanitari? Sì sempre
Posso spostarmi per lavoro? Anche in un altro comune? Sì, per lavoro è consentito. E’ bene avere con sé l’autocertificazione. Sui luoghi di lavoro vanno prese tutte le precauzioni per evitare la diffusione del contagio.
Posso andare in altri comuni? NO, salvo situazione di reale necessità
Bar Ristoranti possono rimanere aperti? NO solo consegna a domicilio.
Medie e grandi superfici di vendita? Chiuse tranne gli alimentari
Farmacie e Parafarmacie? Aperte normalmente
Posso andare a mangiare dai parenti?  Non è uno spostamento necessario. Possiamo stare vicini ai nostri parenti contattandoli per telefono e con le videochiamate.

Posso uscire a fare una passeggiata con i bambini? USCIRE E' SCONSIGLIATO. Si esce solo lo stretto necessario.
Posso andare ad assistere i miei cari anziani non autosufficienti?  Solo se è strettamente necessario. Ricordate che sono le persone più a rischio, quindi cercate di proteggerle il più possibile. 
Posso andare a fare la spesa in paese? Sì, è possibile, ma TUTTI I COMMERCIANTI da oggi sono tenuti a stabilire un NUMERO MASSIMO DI PERSONE che può stare all'interno del  NEGOZIO (sulla base della superficie). Gli altri devono passare in un secondo momento o aspettare fuori, mantenendo la distanza di un metro gli uni dagli altri. Le catene della distribuzione sono operative, quindi non serve fare scorte eccessive.
I corrieri merci possono circolare? Si, essi possono circolare.
Asili, scuole? Chiusi fino al 3 aprile
Messe e altre funzioni religiose si svolgeranno? No
Pub, cinema, palestre, piscine, discoteche, musei, biblioteca? Chiusi
Uffici comunali? Sono garantiti i servizi essenziali e urgenti. Per informazioni gli uffici sono a disposizioni tramite contatto telefonico o mail. Tel. 0445 598811 urp@comune.marano.vi.it
 
Grazie per tutto ciò che farete in prima persona per supportare me e l'amministrazione in questo difficile momento per tutti!
In questo momento serve responsabilità, nel rispetto e tutela di ciascuno di noi, dei nostri cari e di tutta la nostra comunità di Marano Vicentino.
Non è il momento di discutere le norme, ma di attuarle!
Il Sindaco Marco Guzzonato

BOLLETTINO COVID-19 ULSS 7 PEDEMONTANA

Aggiornamento: 


Informazioni utili per i cittadini sui comportamenti adeguati da adottare per evitare la diffusione del Conronavirus COVID-19:

MINISTERO DELLA SALUTE
http://www.salute.gov.it/portale/nuovocoronavirus/homeNuovoCoronavirus.jsp
ISTITUTO SUPERIORE DI SANITA’
https://www.epicentro.iss.it/coronavirus/
ORGANIZZAZIONE MONDIALE DELLA SANITA’ (OMS)
https://www.who.int/emergencies/diseases/novel-coronavirus-2019

Numero verde Regione Veneto 800462340
Per informazioni sui comportamenti da tenere da parte delle persone che temono di essere entrate in contatto con virus il (118 va riservato alle urgenze)

In relazione alle comprensibili preoccupazioni che si registrano tra i cittadini riteniamo utile far circolare questo video predisposto dalla Regione VENETO ed il pieghevole informativo dell'Istituto Superiore di Sanità che offrono utili indicazioni su come comportarsi.  

Affrontare con equilibrio e razionalità la situazione è un atto semplice, alla portata di ciascuno di noi
Le istituzioni sanitarie competenti stanno responsabilmente affrontando la questione e provvederanno ad aggiornare la popolazione e le altre istituzioni su eventuali sviluppi


Allegati

Nome Dimensione
Allegato Video Regione Veneto.mp4 2.3 MB
Allegato PIEGHEVOLE-CORONAVIRUS.pdf 1.61 MB

Categorie news

Facebook Twitter
torna all'inizio del contenuto