REGIONE DEL VENETO

Scaricare i certificati anagrafici gratuitamente da casa: istruzioni per l'uso

Pubblicata il 20/01/2022

Dalla fine dello scorso anno è possibile ottenere i certificati anagrafici per sé e per la propria famiglia direttamente da casa senza doversi recare allo sportello Servizi Demografici e senza dover pagare gli importi dovuti per bolli e diritti di segreteria che caratterizzano la maggior parte di questo tipo di documentazione.
 
Come fare
E' sufficiente essere in possesso di SPID o di Carta di Identità Elettronica o di Carta Nazionale dei Servizi.
Collegandosi al seguente link https://www.anagrafenazionale.interno.it/servizi-al-cittadino/ si inseriscono le proprie credenziali personali e si entra nell'area riservata del portale dell'Anagrafe Nazionale della Popolazione Residente (ANPR).
Da qui è possibile scegliere il certificato di cui si ha bisogno dalla lista di quelli disponibili (vedi più sotto), avendo cura di indicare se il certificato viene richiesto per particolari motivi di esenzione o con marca da bollo. Fino al prossimo 31/12/2022 la marca da bollo non è dovuta, rendendo di fatto gratis tutti i certificati che si scaricano.
 
Quali certificati posso scaricare?
Dal portale ANPR è possibile ottenere i certificati:
-Anagrafico di nascita;
-Anagrafico di matrimonio;
-Di cittadinanza;
-Di esistenza in vita;
-Di residenza;
-Di stato civile;
-Di stato famiglia;
-Di stato famiglia e di stato civile;
-Di stato famiglia con rapporti di parentela.
 
Come sapere se scaricare il certificato in marca da bollo o esente?
Il portale permette di scaricare certificati in carta libera oppure in bollo con esenzione del pagamento fino al 31/12/2022.
Nel primo caso si apre un menù a tendina con riportate le cause di esenzione: se rientriamo in una di queste, possiamo scaricare il certificato in carta libera.
Se, invece, non rientriamo nei motivi di esenzione (perché, ad esempio, dobbiamo portare i certificati in banca o assicurazione per compravendite o acquisti), dobbiamo scaricare il certificato in bollo.
Nel caso di dubbio, dato che entrambe le opzioni sono gratuite fino al 31/12/2022, consigliamo di scaricare il certificato in bollo con esenzione del pagamento.
 

Categorie news

Facebook Twitter
torna all'inizio del contenuto